Heroin è la company inglese fondata e gestita da Mark FOS Foster, quando si sente il nome di Heroin Skateboards alcuni storcono il naso a causa del suo nome, un nome carico di negatività e non proprio adatto a tutti, così FOS spiega il significato del nome della Company:

“Ero in ospedale con un polso rotto quando ho deciso di chiamare la mia nuova company Heroin Skateboards. Me l’ero rotto skateando e da quattro giorni stavo aspettando di essere operato senza poter mangiare. Mentre ero lì il contratto di casa mia è scaduto e la mia ragazza mi ha detto che non poteva più farcela e se n’è andata.

Poi, quando stai uscendo dall’ospedale con il sangue che sgocciola dal tuo nuovo gesso, cercando di capire cosa rimane della tua vita e ti ritrovi a guardare i banks della stazione, è allora che capisci che ci sei dentro per la vita. Dipendente dallo skateboarding.

Dopo più 10 anni, lo spirito è sempre lo stesso le tavole sono sempre made in usa e le grafiche realizzate da illustratori ed artisti da paura.

Il Team è veramente forte e ve lo dico perchè li ho visti skateare dal vivo a Torino in occasione del Vans Down Town Show Down, dove hanno skateato più forte e più duro di tutti, lasciando parecchi strati di pelle sull’asfalto grattuggia del Lingotto; ricorderete anche la loro struttura, un immenso wall rosa maiale dal quale uscivano pole jam e rails, la struttura più radicale della manifestazione!

Il Team vanat fra le sue file il giovane Chris Ault (che visto dal vivo è una macchina da guerra) , lo stesso Fos, Deer Man of Dark Woods specializzato nello skateting di jersey e spartitraffico moddati col cemento comparso anche in molti video famosi come “Guest”, Casper Brooker (anche lui presente a Torino), Gou Miyagi, Chopper e Howard Cooke.

QUINDI NON VI RESTA CHE PROVARE UNA HEROIN E NON NE RIMARRETE DELUSI!

1

2

3

httpv://www.youtube.com/watch?v=Be9PFmEbnWM

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *