Un’ istantanea unica

I cambiamenti avvengono in modo repentino e Polaroid cambia la nostra visione del mondo dal 1937. Con l’obiettivo di catturare momenti, la campagna “Beyond the Rainbow” è guidata dalla creatività e dalla curiosità che sfidano e modellano costantemente il mondo dello skateboard.
SB Dunk Low “Polaroid” tiene fede a quella promessa con una linea di colori che conferisce una nuova dimensione alla silhouette classica. A partire dallo straordinario Swoosh in tre tonalità, a cui si aggiungono i materiali rifrangenti, i ricami personalizzati e il sottopiede con codice colore che stimola l’immaginazione. SB Dunk Low “Polaroid” si basa sulla storia del design ed ogni paio è dotato di lacci con sette opzioni di colori che ti consentono di esprimere la tua personalità.

Per rendere omaggio al legame tra skateboard e fotografia, abbiamo scavato a fondo e reinventato Dunk SB Low. La nuova colourway e l’utilizzo del simbolo dell’arcobaleno si ispirano al look iconico di Polaroid, mentre la silhouette rimane la stessa per onorare la community dello skateboard, variegata e in continua crescita.

Per commemorare questo lancio, ci siamo rivolti alla fotografa e skater Nike SB Sarah Meurle per immortalare la scarpa e ciò che rappresenta. Sarah si è recata a Barcellona per incontrare il suo compagno di squadra Brian Anderson, girare con lo skate e catturare Polaroid Dunk in azione.

Sarah: “La fotografia e lo skateboard sono collegati in vari modi. Cominci a guardare il mondo in modo diverso e anche la città ti sembra diversa.”

Sarah e Brian parlano del forte legame tra skateboard e creatività, della passione di Sarah per la fotografia e del suo impegno per abbattere le barriere e aprire la strada a una rappresentazione più femminile, LGBTQ+ e non binaria nel mondo dello skate.

Brian: “Le fotografe come Sarah sono davvero importanti perché ispireranno altre giovani donne. La creatività è fondamentale, ora più che mai.”

Il video trae spunto dalle esperienze di Sarah come skater e fotografa femminile e dal percorso di coming out di Brian, annunciato all’apice della sua leggendaria carriera da skater. Da un punto di vista fotografico, è un omaggio a chi documenta e spinge in direzione di un cambiamento.

Menti creative dello skate

Chi va sullo skate si abitua sin da subito a guardare le cose in modo diverso. La città diventa un mezzo di espressione. I corrimano, i gradini e le rampe assumono funzioni diverse rispetto al solito. Per valorizzare ancora di più la nostra collaborazione con Polaroid, ci siamo affidati alla skater Nike SB Sarah Meurle, al suo compagno di squadra Brian Anderson e alla piattaforma di skate LGBTQ+ Dolores Magazine per ospitare un workshop di quattro ore su skateboard, creatività e fotografia per dieci promettenti partecipanti.
La fotografia e lo skateboard hanno sempre camminato di pari passo. Fotografare consente alle persone di immortalare il proprio mondo e di esprimere ciò che significa per loro. Durante il workshop, dieci partecipanti hanno appreso come sfruttare al meglio questa combinazione.

Al termine di una lezione sulla fotografia, basata sulla composizione, sul ruolo delle forme, della luce e del colore, il gruppo ha ricevuto il primo compito.

“Uscite fuori e fotografate ciò che lo skateboard rappresenta per voi.”

 

Mentre andavano in skate, hanno scattato decine di foto. Insieme, hanno immortalato trick, momenti di azione, pose e ritratti che raccontano la storia di una comunità di skater unita e coesa.