Grazie a http://www.4skateboard.it/ che condivide con noi l’esclusiva, possiamo presentarvi la nuova videopart di Niko!

Di seguito riportiamo video, articolo scritto da Simone Verona ed una breve intervista a Niko e Francesco Caroselli che si è occupato del montaggio.

 

Ciao Niko, ciao Francesco, diamo due info ai lettori di 4Skateboard che non vi conoscono, quanti anni avete, da dove venite e da quanto skateate?

Nikolò: Ho 20 anni vengo da Vigevano e skateo circa da 6 anni
Francesco: Ciao a tutti! Allora… ho 21 anni vengo da Novara e ho iniziato a skateare 7 anni fa, avendo smesso però nel mezzo per 3 anni!

Come è nata l’idea della videopart? Avete iniziato a filmare già pensando di mettere insieme una part o l’idea è spuntata quando avevate già un po’ di footage nel cassetto?
N: A dire la verità abbiamo cominciato a filmare molto random per un mini clip mio finendo a filmare per la mia prima videopart in street
F: Mah diciamo che è nata così filmando a random, infatti è per quello che non ha un titolo. Ci siamo trovati anche a scartare tanti trick che avevamo filmato all’inizio. (quando Niko sarà pro mi pagherete profumatamente per materiale inedito!)

Qual’è il trick della part che vi ha fatto soffrire di più?
N: Soffrire non proprio però diciamo che non me la dava a vincere il 5050 sul rail to 5050 sul muretto , proprio uno spot da studiare per la chiusura del trick
F: Bè penso che sia il front board finale il più sudato… letteralmente, perché era estate piena con 40 gradi e siamo tornati li due giorni di fila perché il primo Niko era troppo spaccato dalla serata prima e gli saliva il kebab ad ogni try.

Chi dei due era più esigente quando si trattava di scegliere spot e trick?
N: Mah, non saprei per i rail sceglievo io mentre per gli altri spot ci mettevamo d’accordo mentre per i trick oltre a sceglierli io, me li consigliava lui di solito più pesi ahah
F: Pari merito.

E per l’editing Niko ficcava il naso o ha lasciato campo libero?
F: Niko ficcava il naso giustamente.. mi dava dritte e consigli, alla fine la part deve rappresentare lo skater!

Che importanza date alla song per una videopart? Chi ha scelto questa?
N: A parer mio da il giusto ritmo alla videopart e caratterizza lo skater. L’ho scelta io, ma dopo una lunga serie di canzoni che abbiamo provato a utilizzare.
F: Direi che ha un’ importanza determinante sul risultato finale, puoi aver fatto dei trick peso e avere un montaggio figo ma se la canzone è fastidiosa smonta tutto… Questa l’ha scelta Niko, io volevo usare Pasta con Tonno di Bello Figo.

Pasta col Tonno avrebbe spaccato… chissa quanto voleva Bello Figo di diritti d’autore però! Nel mettere insieme la part vi siete ispirati a qualche altra produzione video?
N: Ispirati non proprio però ho fatto guardare a Fra molte videopart di skater che mi gasano per fargli capire come poteva essere montata la part.
F: Tendenzialmente no, però studiando video design guardo tutti i video con un occhio da skater e con l’altro da filmer. Anche Niko mi ha fatto vedere più volte qualche video che gli piaceva e da li ho capito che genere di part voleva!

La videopart singola al giorno d’oggi sembra essere una delle vie preferenziali per i pro per far uscire il proprio footage… pensate che i full lenght video siano una cosa del passato o mantengano la loro importanza?
N: Credo proprio che non moriranno mai i full lenght anzi quando ne esce uno me lo guardo anche più di una volta.
F: Certo la visibilità maggiore se sei pro te la da la videopart singola.. al contrario il full lenght mette in luce il rapporto tra i vari skater, che sia di omogeneità o contrapposizione.

Durante le sessions scattavano mai scommesse ignoranti per la chiusura del trick?
N: Ahah, beh partivano scommesse su pizze offerte o birre che davano una spinta per chiudere il trick
F: No durante le session di trick che sarebbero andati nella part eravamo “seri”.

E’ vero che Niko ha la predisposizione per voler fare un trick su qualsiasi spot che incontra? E’ mai successo di doverlo portare via di forza per non fargli skateare qualcosa?
N: A questa risponde fra ahah
F: Ahah è vero, una volta stavamo skateando all’aereoporto di linate e ho dovuto smettere di filmarlo per andarcene se no rimaneva lì a vita!

Essere soddisfatti del proprio footage è sempre difficile, quando siete riusciti a decidere che la part era “pronta”?
N: L’abbiamo deciso viste le condizioni climatiche (pioggia perenne) e il fatto che non ci stavano più trick per via della canzone più corta.
F: Quando Niko mi fa: ”non ho più sbatti di skateare peso con sto freddo, metti il front board come trick finale”.

Prossimi progetti video?
N: Beh spero di filmare per una nuova videopart ancora più pesa quest’estate e sicuramente faremo uscire video di tutta la nostra compagnia nel corso dei mesi.
F: Mah io sono sempre attivo anche con la Shuncrue.. per quando riguarda il Bromolo ha troppo freddo quindi si aspetta la primavera!

Quindi, in attesa che finiscano le piogge, chi volete ringraziare o salutare?
N: Io vorrei ringraziare fra in primis che ci ha creduto fino in fondo a questo, tutta la Shun Crue che mi sostengono sempre, grazie a Fede Romanello e Lucio Pergola per il supporto che mi date, AcriminalG, Wald Skateboards aka Fede Fontanella, tutti i miei amici, la mia famiglia che mi ha sempre sostenuto e grazie a voi di 4Skateboards!
F: In primis Cameo perché senza il suo filming biellese la part sarebbe stata a metà, la shuncrue, tutti quelli che hanno contribuito e soprattutto Niko che è sempre in pompamagna! Blessss.