Da questa mattina vari siti e blog stanno comunicando una notizia di quelle che non si vogliono mai sentire: a soli 32 anni si è spento il tre volte campione del mondo ASP Andy Irons.

Il 3 volte campione del mondo Andy Irons, 32 anni, è morto fra l’1 ed il 2 novembre 2010.

Irons stava tornando a casa dal Rip Curl Pro in Puerto Rico dopo aver contratto la febbre “Dengue”, nota anche come febbre emorragica, poco dopo il suo arrivo.

I piani di Irons erano di tornare a casa per curarsi e poi ripartire in tempo per l’imminente Triple Crown, ma durante uno degli scali a Dallas è stato troppo ammalato per proseguire il viaggio in aereo. Voci non confermate riportano che apparentemente sia deceduto mentre si trovava solo nella sua stanza d’albergo di Dallas.

La news shoccante è subito giunta alla sua isola di Kauai HI per poi diffondersi velocemente in tutto il mondo e rimbombare in tutto il mondo del surf. Andy Irons è stato da sempre il più grande rivale di  Kelly Slater e lo ha ispirato a ritornare nel circuito dopo il suo ritiro del 2003. Aveva iniziato la sua carriera nel Tour nel 1998 collezionando poi 20 vittorie ASP, 4 Triple Crown, 3 titoli mondiali consecutivi. Irons è stato un vero campione e il suo approccio al surf ha dato un’impronta decisa allo sport.

Mentre ASP e Billabong non diffondono alcuna notizia in merito, la morte di Andy Irons è stata confermata dai suoi familiari a Surfer Magazine. Andy lascia la moglie Lyndie e il loro primo figlio non ancora nato.

httpv://www.youtube.com/watch?v=4uwtqRBE4Kk

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *