… tratto da THE A.S.S
Negli ultimi mesi sono corse alcune voci riguardanti le sorti dello skate park di Verbania: la Giunta avrebbe deciso smantellare le strutture per spostarle, cedendo lo spazio ad un nuovo parcheggio. La causa scatenante sarebbe la classica lamentela da parte dei “vicini di casa” per rumori e schiamazzi.
La storia non è nuova e mi fa venire in mente lo smantellamento del park di Borgomanero, avvenuto qualche anno fa ormai, merito di una bella famigliola che sosteneva fosse meglio avere i tofaz sotto casa… che almeno stavano in silenzio mentre si facevano le pere.
La cosa che mi stupisce sempre è il fatto che un gruppo di persone possa avanzare pretese sulla presenza o meno di una struttura pubblica nata nel 1998; una “pista”, come viene chiamata dai locals, che nell’arco di questi anni è diventata un luogo importante per quanto riguarda la scena del Piemonte che si affaccia sul Lago Maggiore. Mi stupisco della voglia e la propensione a rompere le palle di certa gente.
Come fanno quindi certi eroi a vivere di fianco ad un campo da calcio… anche se sono quei piccoli stadi di paese, dove ogni domenica o quasi si verificano atti di demenza collettiva, dove si possono vedere genitori di giovani promesse che si menano e si maledicono? E le Amministrazioni Comunali hanno mai preso in considerazione le lamentele di questi martiri?
Senza divagare: il park di VB rischia di essere spostato dalla sua sede storica di Pallanza, ad una molto meno agevole e meno allegra di Intra, vicino al cimitero, dove sicuramente nessuno avrà da polemizzare causa stato di morte…
Per preparare il nuovo spazio destinato, tra le altre cose, andrebbero abbattuti alberi secolari, questo ci da modo di pensare che la nuova collocazione non sia così azzeccata. La paura di tutti è che l’importante sia togliere il park dalla posizione attuale, liberarsi delle lamentele dei “vicini di casa” e poi si vedrà…
Le sorti reali dei locals di VB non sono ancora certe, l’unica certezza è che la struttura va comunque difesa con le unghie e con i denti. Fortunatamente i ragazzi possono contare sull’appoggio di qualche consigliere che propone di investire per migliorie alle strutture, piuttosto di spazzare via tutto, chiedendo lo stanziamento di una bella cifretta che assicurerebbe un maggior divertimento per tutti i frequentatori della cosiddetta “PISTA”!
Un ringraziamento a Vladimiro Di Gregorio per i chiarimenti che ci ha fornito!

n1533897843_166079_9557

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *